I SETTANTENNI


Boom di iscrizioni di settantenni ai centri fitness. Lo documenta uno studio presentato al Congresso Nazionale SIGG (Società italiana di gerontologia e geriatria) che testimonia lo sforzo dei nuovi anziani per integrare l'aspetto fisico con la salute e l'efficienza. Aumentano in maniera esponenziale i piccoli interventi di medicina estetica e la frequenza di palestre. Da circa cinque anni i centri fitness di cura e salute per il corpo delle principali città del Nord Italia, nei quali viene praticata attività fisica e dove spesso vengono erogate prestazioni di medicina e chirurgia estetica, vedono un costante incremento delle iscrizioni da parte di soggetti settantenni e anche di ultraottantenni. Il dato emerge dallo studio 'Ricerca dell'Eterna Giovinezza tra farmaci e nuove Tecnologie' di Paola Beffa Negrini e Delia Colombo presentato al 2° Corso per Psicologi nell'ambito del 51° Congresso Nazionale della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria presieduta dal prof. Roberto Bernabei alla quale sono iscritti oltre 2500 geriatri. Gli anziani del 2006, affrontano senza complessi e senza paura piccoli interventi di chirurgia estetica, liposuzioni e altre prestazioni di medicina estetica fino a pochi anni fa riservate a un pubblico decisamente più giovane. A questo si aggiunge che hanno un rapporto più disinvolto con il loro corpo e con la loro immagine e al contrario degli ultra sessantacinquenni delle generazioni precedenti praticano sport insieme ai giovani. "Stiamo assistendo da pochi anni a una importante e crescente innovazione sociale che testimonia come l'interesse per il proprio corpo e la propria immagine non sono più una prerogativa esclusiva dell'età giovanile" -ha affermato la psicologa Paola Beffa Negrini - In modo particolare la pubblicità televisiva ci ricorda questo fenomeno.
Solamente fino a qualche anno fa gli anziani stereotipatamente sorridenti reclamizzavano cuscinetti per protesi dentaria o assorbenti per l'incontinenza: oggi una bellissima attrice americana settantenne reclamizza una crema antirughe per il volto". Secondo molti studi l'attenzione per l'aspetto fisico dimostrata dagli anziani rappresenta la continuazione in vecchiaia di aspetti di vanità, di non accettazione della propria età, di innamoramento della propria persona. Frequentare palestre e centri fitness favorisce l'integrazione tra l'aspetto fisico, che risente il peso degli anni, con la salute e l'efficienza, in molti casi ben conservate anche dopo i settanta anni, allo scopo di raggiungere una migliore armonia e di ritrovare un equilibrio psicofisico. Elementi determinanti per delineare il profilo psicologico di quel 20% della popolazione italiana che ha superato i 65 anni e che, dagli ultimi dati demografici, può contare su un'aspettativa di vita di 77,8 anni per gli uomini e 83,7 per le donne.

Fonte: ANDKRONOS